Cosa succede dopo aver estratto tutti i Bitcoin

Bitcoin è, per molti aspetti, come l’oro digitale. Mentre l’oro deve essere rimosso dal suolo, bitcoin deve essere “estratto” attraverso il computer. Bitcoin sopporta anche la condizione di avere una fornitura limitata e finita, esplicitata nel suo codice sorgente. Ecco perché verranno prodotti solo 21 milioni di bitcoin. Questi bitcoin hanno una velocità fissa di un blocco ogni dieci minuti in media per la fornitura di Bitcoin. Inoltre, in ciascuno di questi blocchi, il numero di bitcoin distribuiti diminuisce del 50 percento ogni quattro anni. Per ulteriori informazioni, visitare https://bitcoin-circuit.live/

Tutto su Bitcoin

Una valuta digitale opera senza il monitoraggio o la supervisione centralizzata da parte di banche o amministrazioni. Invece, utilizza software e crittografia da peer-to-peer. Tutte le transazioni e le copie bitcoin vengono registrate sul server mondiale in una directory pubblica. Chiunque abbia un computer sostitutivo può creare un nodo chiamato uno di questi server. Invece di fare affidamento su una fonte di fiducia centrale come una banca, il consenso su chi possiede quelle monete si ottiene crittograficamente tra questi nodi.

Ogni transazione verrà trasmessa alla rete pubblicamente e condivisa tra i nodi. Quindi, ogni 10 minuti circa, i miner raccolgono queste transazioni in un blocco e le aggiungono permanentemente alla blockchain. Questo è il libro dei conti definitivo di Bitcoin. Allo stesso modo, le valute tradizionali sono conservate nel portafoglio nei portafogli digitali e sono accessibili dal software del cliente o da una varietà di soluzioni Web e hardware.

I bitcoin sono ora sette cifre decimali: un millesimo di bitcoin è noto come millesimo e centomilionesimo di bitcoin come satoshi. In realtà non c’è accordo tra la rete sulla proprietà delle monete, come un bitcoin o un portafoglio. Nell’effettuare una transazione, viene utilizzata una chiave privata per dimostrare la proprietà dei fondi di rete. Un utente potrebbe ricordare la sua chiave e non aver bisogno di altro per raccogliere o spendere i suoi soldi virtuali, un concetto chiamato “portafoglio del cervello”.

Cosa succede dopo aver estratto tutti i Bitcoin

Bitcoin: Limitazioni

La fornitura si esaurirà dopo che i miner sbloccheranno il numero di bitcoin. Tuttavia, il protocollo di bitcoin potrebbe essere modificato per consentire una fornitura maggiore. E se l’offerta globale di bitcoin si avvicinasse al suo limite? Questo è l’argomento di grande discussione tra i sostenitori della criptomoneta. In questo momento, sono stati estratti circa 18,5 milioni di Bitcoin. Questo lascia meno di tre milioni ancora da far circolare.

Ricompense per l’estrazione di Bitcoin

Potrebbe sembrare che siamo nelle fasi finali dell’estrazione di bitcoin con solo tre milioni di monete alla fine. Ma in un senso limitato. Questo è vero. Mentre la stragrande maggioranza dei bitcoin è già stata estratta, il calendario è più difficile.

Dopo aver verificato con successo un blocco, il processo di mining di Bitcoin premia i minatori con un bitcoin. Questa tecnica richiede tempo. Il premio era di 50 bitcoin quando è iniziato il bitcoin. La metà a 25 bitcoin nel 2012. Si è ridotto di nuovo a 12,5 bitcoin nel 2016. A partire da febbraio 2021, ogni nuovo blocco estratto guadagna 6,25 bitcoin minerali, per un valore di circa $ 294.168,75 il 24 febbraio 2021. Nella metà ogni quattro anni, ciò riduce sostanzialmente i bitcoin tasso d’inflazione. Il protocollo di rete Bitcoin potrebbe, tuttavia, essere modificato d’ora in poi. È fattibile.

Cosa succede dopo aver estratto tutti i Bitcoin

Impatti sui minatori di Bitcoin di Finite Bitcoin

Gli stessi minatori di Bitcoin potrebbero sembrare il gruppo di persone più direttamente colpito dalla restrizione dell’offerta di Bitcoin. Alcuni scettici sul protocollo affermano che i minatori sono obbligati a eliminare i loro premi di blocco una volta che l’importo di bitcoin ha superato i 21 milioni.

Tuttavia, anche dopo la creazione dell’ultimo bitcoin, è probabile che i miner convalidino attivamente e in modo aggressivo le nuove transazioni. Il motivo è che una commissione di transazione è legata a ogni transazione Bitcoin.

Attraverso il numero di transazioni nella blockchain e con l’aumento del prezzo di un bitcoin, queste commissioni possono, anche se le cifre attualmente ammontano a circa $ 100 per blocco, raggiungere migliaia di dollari per blocco. Pertanto, alla fine funzionerà come un’economia chiusa in cui le tasse sono valutate in modo simile alle tasse.

Considerazioni

Va notato che la rete di mining di Bitcoin dovrebbe richiedere più di 100 anni per essere completata. Con l’avvicinarsi dell’anno 2140, i minatori dovrebbero spendere anni per ottenere incentivi che sono solo piccole percentuali dell’ultimo bitcoin da estrarre. Questo drastico calo dell’entità del premio può portare a un cambiamento nel processo di estrazione prima della scadenza del 2140.

È anche fondamentale ricordare che la stessa rete Bitcoin molto probabilmente si evolverà da ora ad allora. Dato che Bitcoin è appena trascorso un decennio, il processo di mining può essere influenzato da diversi nuovi protocolli, nuovi metodi di registrazione ed elaborazione e altre cose.

Gli eventi degni di nota più recenti sono stati la lettera del Currency Office (COC) che ha consentito l’uso della crittografia come metodo di pagamento nel gennaio 2021, il lancio da parte di Paypal di Bitcoin e l’accettazione da parte di Tesla delle auto Tesla e dei tetti solari di Bitcoín. Tuttavia, Tesla ha modificato il suo corso sull’accettazione di Bitcoin entro maggio 2021, citando preoccupazioni ambientali sulle risorse Bitcoin.

Cosa succede dopo aver estratto tutti i Bitcoin

Leave a Reply

Your email address will not be published.