Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

Bitcoin, un tema ricorrente nei titoli globali a causa dei suoi alti e bassi nel mercato, è il terzo investimento preferito dei brasiliani, secondo un sondaggio condotto da FGV in collaborazione con il gestore di fondi criptoattivi Hashdex.

Considerata da molti la valuta digitale del futuro, il suo nome è spesso legato a grandi transazioni finanziarie.

L’asset digitale, addirittura, ha destato interesse anche da figure importanti come Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX.

Bitcoin è considerata la valuta digitale del futuro
Il momento attuale nel mondo delle criptovalute è di euforia.
E non per meno: in un primo momento, sappiate che il momento attuale nel mondo delle criptovalute è di euforia. Prova di ciò è che Coinbase, uno dei principali exchange di criptovalute oggi, ha registrato un profitto trimestrale di un miliardo di dollari di 1,6 miliardi di dollari.

A marzo 2021, ad esempio, il settore minerario ha fatturato 1,5 miliardi di dollari (quasi 8 miliardi di R$ nell’attuale conversione diretta), secondo i dati dello studio di The Block Research.

Per darvi un’idea, Bitcoin da solo ha raggiunto la soglia di 898,1 miliardi di dollari di capitalizzazione a settembre 2021. È poco al di sotto dei mille miliardi di dollari che la risorsa ha raggiunto all’inizio dello stesso anno, ma vale la pena dire che il fatto non ha sminuito la valuta. prezioso agli occhi degli investitori.

La criptovaluta più popolare ha l’accessibilità come una delle sue principali attrazioni, in quanto chiunque può investire una quantità minima di denaro in essa, o anche decidere di scommettere da solo sull’asset mining.

Se vuoi cimentarti in questa seconda opzione, però, devi capire – prima di tutto – quali requisiti e problemi potresti incontrare lungo il percorso quando scegli di minare Bitcoin.

Successivamente, puoi vedere che, oltre ai dispositivi costosi, il mining di criptovaluta può consumare molta elettricità.

Quindi, prima di sporcarti le mani, prenditi del tempo per dare un’occhiata ai nostri contenuti e valutare i pro e i contro di questa attività e se vale davvero la pena investire nell’idea.

Ma prima di spiegare di cosa hai bisogno per estrarre Bitcoin, facciamo un po’ di backup.3

Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

Che cos’è il mining di Bitcoin?

L’estrazione mineraria è, molto brevemente, un problema matematico che il computer (o qualsiasi macchina predisposta a tale scopo) lavora per trovare il risultato. La ricompensa per i minatori che possono risolvere questa equazione è una frazione di Bitcoin. Questo principio è lo stesso anche per altre criptovalute.

Nel mining di criptovalute, i minatori utilizzano dispositivi in ​​grado di risolvere diverse equazioni al secondo in modo che i guadagni siano maggiori.

In pratica, dopo aver convalidato un blocco minato, il miner viene premiato. Ma per questo, deve anche essere il primo a trovare una soluzione a un problema numerico.

Poiché questa è una corsa per vedere chi risolve per primo il problema matematico – chi lo risolve per primo è chi può intascare la frazione di Bitcoin -, i dispositivi utilizzati per estrarre Bitcoin devono soddisfare un requisito fondamentale: avere molta potenza di elaborazione.

Queste macchine funzionano tutto il giorno, anche vivere in un posto con energia a basso costo aiuta. In Brasile, ad esempio, tieni presente che il guadagno dell’operazione potrebbe non essere sufficiente nemmeno a coprire i costi dell’elettricità, quindi è importante valutare attentamente ogni caso.

Infine, molti minatori optano anche per luoghi con clima più fresco, le temperature più fresche impediscono il surriscaldamento delle attrezzature minerarie. Con questo, il rischio che qualcosa si bruci diminuisce e non avrai nemmeno bisogno di spendere per qualche tipo di sistema di raffreddamento extra.

1. Avere l’attrezzatura corretta

Prima di iniziare a minare, è necessario investire nell’acquisizione di attrezzature adeguate per questa operazione. Qualche anno fa, quando l’asset digitale ha cominciato a prendere piede nel mercato, bastava un comune computer dotato di alcune schede video.

Oggi, però, non otterrai grandi risultati minerando in quel modo. Puoi anche guadagnare qualcosa, ma la frazione sarà così piccola che, alla fine, non ne varrà la pena.

Attualmente, per “estrarre” Bitcoin in modo più efficiente, il miner ha bisogno di hardware speciale che può costare fino a decine di migliaia di reais.

Attrezzature per il mining di criptovalute ASIC
Set di attrezzature minerarie ASIC. Immagine: Artie Medvedev/Shutterstock
Un dispositivo che ha questa funzione ed è uno dei più conosciuti sul mercato si chiama ASIC. I dispositivi di questa categoria consumano meno energia e sono in grado di estrarre più Bitcoin di un normale computer.

2. Avere un portafoglio di criptovalute

Il prossimo passo, quando si tratta di estrarre Bitcoin, è configurare il tuo portafoglio di criptovaluta. È lì che riceverai i criptoattivi dopo aver consegnato il tuo lavoro, che è la soluzione all’equazione di cui abbiamo parlato prima.

Questi portafogli virtuali ti consentono anche di gestire il tuo “indirizzo Bitcoin”. Ogni indirizzo ha due chiavi: una pubblica e una privata.

La chiave pubblica è composta da una combinazione di lettere e numeri e sostanzialmente si presenta così: “ 18ukxpD1eqnVjux13ehEz8r4d8py1dSdzw ”.

Puoi tenere traccia di tutte le transazioni che sono passate attraverso un indirizzo pubblico. La chiave privata, invece, serve solo per inviare asset nelle transazioni.

Un avvertimento importante è che se perdi o dimentichi la tua chiave privata, perderai anche l’accesso ai tuoi Bitcoin per sempre!

Come vedremo in seguito, esistono diversi tipi di portafogli, dai portafogli online ai portafogli offline. Ognuno ha i propri vantaggi e svantaggi.

Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

3. Partecipa alla cooperazione tra i minatori

Anche investendo in un dispositivo ASIC, oggigiorno è quasi impossibile guadagnare Bitcoin mining da soli, dal momento che una singola macchina non può competere con le grandi mining farm che esistono in tutto il mondo.

Per aggirare questa situazione, puoi unirti ai cosiddetti “pool minerari”.

Lì, i minatori offrono la loro potenza di elaborazione extra ad altri gruppi. Quando viene estratta una certa quantità di Bitcoin, il guadagno finale viene diviso tra i membri di un pool.

4. Avere un programma di mining Bitcoin sul tuo computer

In teoria, ora che hai investito nell’hardware, configurato il tuo portafoglio di criptovaluta e ti sei unito a un pool di mining, devi installare il software di mining sul tuo computer per colmare il divario. È questo programma che ti collegherà alla rete blockchain e, quindi, a preziosi Bitcoin.

Di seguito vedremo alcuni esempi di software che, oltre alle attività di monitoraggio, mostrano anche statistiche di temperatura e velocità media di mining.

La buona notizia è che ci sono diverse opzioni per i programmi di mining Bitcoin gratuiti che possono essere eseguiti su diversi sistemi operativi.

5. Tutto pronto per iniziare il mining

Per iniziare il mining, accendi la tua macchina e accedi al software di mining.

Dopo aver compilato i dettagli sul tuo portafoglio e mining pool, seleziona semplicemente il tuo dispositivo ASIC e lascia che l’operazione sia in corso.

Come minare Bitcoin: programmi di mining

Se sei arrivato fino a questo punto e hai già almeno un portafoglio per proteggere le tue risorse, è una buona idea valutare alcune opzioni del software di mining.

Oltre a fungere da ponte tra il tuo hardware (che sia un dispositivo ASIC o il tuo computer) e la rete blockchain, molti software offrono statistiche sul throughput medio e sull’elaborazione utilizzata.

Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

Ecco quattro esempi di programmi per il mining di Bitcoin:

CGMiner

Questo è uno dei più vecchi software di mining e quindi è compatibile con la maggior parte dell’hardware. Il programma funziona con una singola riga di comando e offre funzionalità quali: controllo della refrigerazione, monitoraggio delle prestazioni e funzionalità di utilizzo remoto.

BFGMiner

La seconda alternativa è compatibile con l’hardware ASIC e offre opzioni di monitoraggio complete. È noto per la sua attenzione all’efficienza e per consentire regolazioni fini in ogni fase del processo di mining.

EasyMiner

Easyminer è un programma opensource che punta su un’interfaccia intuitiva. Con il supporto per più modalità di mining, il software consente la personalizzazione se si desidera eseguire il mining da soli o in un pool.

fantastico minatore

Infine, Awesome Miner è una buona scelta per coloro che hanno più di un dispositivo dedicato al mining di Bitcoin.

Il programma, compatibile con Windows e Linux, dispone anche di un’interfaccia accessibile tramite telefoni cellulari, tablet e altri gadget.

Portafogli Bitcoin

Per investire in Bitcoin, si consiglia di scegliere uno dei vari portafogli digitali disponibili sul mercato per proteggere i propri beni.

I portafogli di criptovaluta possono essere suddivisi in due categorie: online e offline. I portafogli online funzionano tramite una connessione Internet. I portafogli offline, come suggerisce il nome, non hanno bisogno di essere sempre connessi.

Il vantaggio di un portafoglio online (chiamato anche portafoglio caldo) è che i trasferimenti possono essere eseguiti rapidamente. Questi portafogli sono generalmente utilizzati da persone che effettuano molte transazioni.

Forse il principale svantaggio è che sono più vulnerabili agli attacchi dei criminali informatici. D’altra parte, i portafogli offline (portafogli freddi), nonostante non forniscano così tanta facilità nel trasferimento delle risorse, sono teoricamente più sicuri, in quanto non sono sempre connessi.

Ad ogni modo, quando scegli un portafoglio, considera i tuoi obiettivi. Se hai intenzione di investire a lungo termine, i portafogli freddi potrebbero essere un’opzione più interessante. Tuttavia, se l’idea è di avere asset sempre disponibili per il trading, i portafogli hot sono i più adatti.

Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

Come estrarre Bitcoin attraverso il cloud?

Il cloud è un’altra opzione che può semplificare il processo di mining. Mentre alcuni preferiscono investire nel proprio hardware per estrarre Bitcoin, nel cloud computing non devi preoccuparti di acquistare dispositivi costosi da estrarre.

In questo caso, anche con un computer più vecchio, l’utente può estrarre Bitcoin. Per fare ciò, assumi semplicemente un provider di cloud mining (la maggior parte di loro ti consente di investire i tuoi soldi in fondi di mining).

Quei soldi si traducono in ricompense per il tuo investimento. Pertanto, più investi, più ricompense ti verranno offerte.

Inoltre, queste piattaforme hanno già stabilito mining farm di criptovalute. Tutto ciò di cui hanno bisogno è un investimento, utilizzato per pagare i costi di manutenzione e di esercizio dell’estrazione.

Di che attrezzatura ho bisogno per estrarre?

Come abbiamo visto prima, nel caso di Bitcoin, non è più sufficiente avere solo un computer all’avanguardia e alcune schede video per realizzare un profitto (o anche per poter avviare un processo di mining).

L’ideale è, infatti, acquistare un dispositivo ASIC, ma uno dei suoi principali svantaggi è il prezzo finale: in Brasile alcune versioni dell’apparecchiatura possono costare fino a R$ 75.000.

Anche se consuma meno elettricità, investire subito un tale valore può richiedere mesi di mining per recuperare l’investimento.

Come estrarre Bitcoin da cellulare?

Considerando che abbiamo smartphone sempre più potenti sul mercato, è quasi inevitabile non pensare a come se la cavano i telefoni cellulari di fascia alta nel mining di Bitcoin, giusto?

La procedura effettivamente funziona, ma oltre ad essere più complicata richiede applicazioni specifiche. Nel caso degli iPhone, è necessario un passaggio aggiuntivo, che deve essere registrato come sviluppatore Apple affinché il processo funzioni.

Vale la pena notare che ci sono diverse app che dovrebbero essere utilizzate per il mining, ma la maggior parte di esse può essere caricata con adware o essere così complicata da usare che non vale la pena continuare.

Infine, le stime indicano che lasciare un moderno iPhone per estrarre Bitcoin per 24 ore sarebbe di circa 0,000852 Bitcoin in un mese – attualmente, sono circa $ 200.

Alla fine, non vale la pena rischiare l’integrità del telefono con un rendimento così basso.

Quanto tempo ci vuole per estrarre 1 Bitcoin?

L’estrazione di bitcoin richiede molta manodopera e difficile da fare da soli
L’estrazione di un’unità Bitcoin da sola è quasi impossibile. Immagine: kitti Suwanekkasit/Shutterstock
L’estrazione di un singolo bitcon da parte di un singolo minatore può richiedere anni per essere completata. E, oggi, questa possibilità potrebbe essere irrealizzabile o addirittura quasi impossibile a causa del crescente livello di concorrenza.

Ricordiamo che in rete ci sono centinaia di migliaia di miner, ognuno dei quali fa a gara per indovinare il cosiddetto “hash”, una combinazione esadecimale composta da 64 cifre.

Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

Qualcuno può estrarre Bitcoin?

La risposta breve a questa domanda è: sì! Tuttavia, come visto sopra, la concorrenza può rendere non redditizio il mining di Bitcoin, in quanto per guadagnare in efficienza sarà necessario investire molto in dispositivi con elevata potenza di elaborazione.

Tieni presente che il mining è una competizione. Alla fine, chi ha l’hardware più potente otterrà i migliori risultati.

E considerando l’attuale scenario di crisi energetica in Brasile, questa attività è ancora più costosa a causa dell’alto costo dell’energia a fine mese, per non dire immorale.

Attenzione al consumo energetico

Parlando di grandi costi energetici, secondo il Cambridge Bitcoin Electricity Consumption Index, l’intera rete mineraria di Bitcoin nel mondo consuma più energia elettrica all’anno di tutta l’Argentina.

Questo è uno dei problemi vitali con le criptovalute: per mantenere attivo il processo, l’elettricità deve essere inevitabilmente sprecata. Con l’aumento dell’attività mineraria, questa attività può ancora diventare uno dei grandi cattivi sotto un altro aspetto: l’impatto sull’ambiente.

Un altro studio, questa volta della rivista Nature, ha concluso che l’estrazione di Bitcoin in Cina genererà 130,5 milioni di tonnellate di carbonio nell’atmosfera entro il 2024.

Per cercare di mitigare l’elevato consumo di energia, alcune persone ricorrono addirittura al noleggio di generatori per rendere praticabile il processo di estrazione.

Quanto guadagna un miner di Bitcoin?

Il miner viene anche ricompensato con la cosiddetta “commissione di transazione” in cambio di servizi di convalida delle transazioni. Questa commissione, che varia da blocco a blocco, può raggiungere fino a 6,25 Bitcoin, che equivale a quasi 1,6 milioni di R$ al prezzo attuale.

Tuttavia, convalidare le transazioni non significa vincere automaticamente questo jackpot, per ricevere l’importo ci vuole fortuna e velocità. Deve ancora essere il più agile – dopotutto, come abbiamo detto all’inizio del testo, essere un minatore richiede agilità.

Nota che questa ricompensa in Bitcoin viene dimezzata ogni quattro anni. Anche l’ultima modifica è stata apportata a maggio 2020.

Una curiosità: nel 2009, anno di inizio del mining di Bitcoin, questa ricompensa era di 50 Bitcoin (più di 12,5 milioni di R$).

Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

Come estrarre Bitcoin gratuitamente?

Alcuni siti Web e app distribuiscono gratuitamente piccole frazioni della criptovaluta. Abbiamo già visto che un Bitcoin equivale a una grossa somma, tuttavia l’asset può essere suddiviso in satoshi (un Bitcoin vale 100 milioni di satoshi). Sono quelli che vengono distribuiti gratuitamente.

Il Freebtico.in, una sorta di lotteria virtuale, offre bonus in Bitcoin all’ora. Sul sito c’è la possibilità di moltiplicare le monete acquistate in un gioco da casinò o di acquistare i biglietti. Un altro servizio simile è 777Bitco.in, una piattaforma che distribuisce fino a 11 milioni di satoshi con uno schema simile.

Ci sono anche servizi come Paidbooks, dove l’utente riceve 150 satoshi ogni 10 minuti per leggere libri. Il Bitvisitor, a sua volta, offre Bitcoin bonus ogni cinque minuti se un utente ha visitato un certo numero di siti.

Ci sono diversi giochi e servizi che offrono ricompense in questo modo, tuttavia, la piccola somma non ne vale la pena quando l’idea è di investire nel mercato dei Bitcoin per trarne profitto.

È anche importante scoprire se qualcuno sta usando le risorse del tuo computer per estrarre segretamente criptovalute. Il sito di Pirate Bay, ad esempio, è già stato beccato a utilizzare il processore dei visitatori per estrarre criptovalute.

Tieni presente che ci sono alcuni modi per identificare questi casi. Uno è aprire il task manager sul tuo computer e controllare il grafico di utilizzo del processore (CPU). Se noti qualcosa fuori dall’ordinario, potrebbe essere che qualcosa stia “risucchiando” la potenza della tua macchina.

Un picco di elaborazione quando si visita un determinato sito Web è anche un segnale di avvertimento che la pagina potrebbe eseguire un’attività che utilizza il suo processore in background.

Inoltre, se chiudi tutte le finestre e l’utilizzo della CPU è ancora elevato, potresti avere un problema di malware relativo al mining. Sono stati segnalati anche casi in cui gli annunci infetti hanno avuto lo stesso comportamento.

La soluzione per risolvere il problema è aprire il Task Manager, identificare il processo che sta consumando queste risorse e chiuderlo.

Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

Difficoltà a estrarre Bitcoin: hashrate

Come abbiamo notato negli argomenti precedenti, la probabilità che un miner sia il primo a trovare una soluzione a un problema è misurata dalla sua potenza di mining rispetto alla rete blockchain.

Prima di tutto, devi capire due concetti: cos’è la potenza di calcolo e l’hashrate? La potenza di elaborazione di un computer si riferisce alla quantità di problemi che può risolvere al secondo. Questa divisione per tempo è chiamata hashrate (tassa di mining).

I processori utilizzati per il mining hanno un hashrate nell’intervallo di terabyte al secondo (T/s), che equivale a trilioni di hash al secondo – trilioni di tentativi al secondo per trovare la soluzione blockchain.

Per essere competitivi è necessario avere un hashrate elevato, in quanto maggiore è l’hashrate di una rete, più difficile diventa il processo di mining.

Ne vale la pena per il mio da solo?

Come affermato in precedenza, sebbene l’estrazione di criptovalute a casa non sia impossibile, dovrai affrontare una concorrenza che rende l’attività praticamente irrealizzabile dal punto di vista finanziario.

Il mining di Bitcoin è un crimine?

No. La verità è che Bitcoin ha creato una nuova situazione nel mercato: la prima valuta digitale e decentralizzata al mondo.

Man mano che la risorsa diventa più popolare, le autorità fiscali e le autorità di regolamentazione di tutto il mondo stanno lottando con esattamente dove potrebbe adattarsi alle normative esistenti.

Conclusione

Ora che sei arrivato così lontano e sai cosa serve per estrarre Bitcoin, è tempo di valutare i vantaggi e gli svantaggi del processo prima di investire i tuoi soldi.

Anche se disponi delle risorse necessarie, non vale la pena andare avanti se l’estrazione mineraria alla fine si tradurrà in una perdita.

Infine, è ancora necessario tenere conto del fatto che attualmente Bitcoin non è redditizio per i minatori principianti. Il mining di criptovalute si è trasformato in un business di proporzioni gigantesche, in cui le aziende da sole possono superare i 400 punti hashrate (la velocità con cui i dispositivi possono elaborare i dati).

Quindi, altre alternative potrebbero essere più interessanti per chi vuole entrare nel mercato delle criptovalute, ad esempio investendo in società specializzate che realizzano l’intero processo.

Vale anche la pena dare un’occhiata ad altre criptovalute come Ether, ZCash, Monero, che consentono di utilizzare hardware più modesto nel mining e possono rappresentare un investimento più allettante, a seconda del proprio profilo.

Come minare Bitcoin: risposta alle tue domande principali!

Leave a Reply

Your email address will not be published.