Che cos’è una chiave privata Bitcoin?

Quindi, stai cercando di acquistare il tuo primo Bitcoin, ma esattamente come lo tieni al sicuro? La chiave, letteralmente, è una chiave privata

Bitcoin è meglio conosciuto come un sistema di cassa elettronico peer-to-peer, decentralizzato ed elimina la necessità di un intermediario. Di conseguenza, gli utenti che commerciano o estraggono Bitcoin devono proteggere i propri fondi da soli, in genere con l’uso di un portafoglio di criptovaluta.

Una volta che possiedi un portafoglio, hai due chiavi vitali: una chiave pubblica e una chiave privata. La chiave pubblica è pubblicamente nota a chiunque desideri visualizzarla. Le persone possono visualizzare liberamente una chiave pubblica su una blockchain (dove vengono registrate tutte le transazioni). Sebbene chiunque abbia il privilegio di visualizzare tali informazioni, non ha i mezzi per accedere o spostare questi fondi in alcun modo, forma o modo senza accedere alla chiave privata.

Bitcoin funziona attraverso lo pseudo-anonimato, il che significa che non vengono visualizzate informazioni identificative. Per garantire ciò, l’uso di chiavi pubbliche e private è fondamentale. La chiave pubblica aiuta a identificare il mittente/destinatario ed è accessibile ad altre persone. La chiave privata, invece, crea una firma digitale univoca, non falsificabile. Questo deve essere tenuto segreto; se lo perdi, perdi l’accesso a tutta la tua criptovaluta. La chiave pubblica e la chiave privata sono collegate tra loro da un algoritmo di firma, che è un processo matematico che aiuta a crearle.

Origini

Philip Zimmermann, ex direttore speciale di Computer Professionals for Social Responsibility (CPSR) tra gli anni 1997-2000, ha creato il cosiddetto PGP (Pretty Good Privacy). Zimmermann ha creato PGP nel tentativo di promuovere la consapevolezza della privacy nell’era digitale. Poiché i dati digitali sono così facili da accedere e da esaminare, è importante che siano state prese alcune misure per impedire l’accesso alle informazioni da parte di persone a cui altrimenti non vorresti avere accesso.

Che cos’è una chiave privata Bitcoin?

PGP

PGP è il prodotto di un viaggio storico nelle scoperte crittografiche: è l’arte di scrivere messaggi in codice. Una chiave è essenzialmente una stringa di testo alfanumerico generata da PGP utilizzando speciali algoritmi di crittografia. Inizialmente viene creata una chiave pubblica, che puoi condividere con chi vuoi. Questo viene quindi utilizzato per codificare un messaggio in modo che il suo significato rimanga sconosciuto, tranne che a te.

La chiave privata viene quindi utilizzata per decifrare il messaggio che è stato crittografato dalla tua chiave pubblica. Ciò significa che solo il proprietario della chiave privata può decodificare il messaggio codificato dalla chiave pubblica. La designazione di quale chiave è pubblica e quale è privata è del tutto arbitraria poiché non esiste una reale differenza funzionale tra loro. PGP ne sceglie uno da utilizzare come pubblico e il restante è destinato a essere la chiave privata. La ragione di ciò è semplice poiché entrambe le chiavi possono crittografare le informazioni lasciando che l’altra chiave converta il messaggio crittografato nella sua forma originale.

Questo ha risolto un problema che in precedenza era problematico. I metodi di crittografia più vecchi si basavano sul mantenimento del segreto del metodo di crittografia. PGP, tuttavia, è ben documentato. È la selezione di chiavi complesse che servono a crittografare i dati rendendo difficile l’hacking. La dimensione della chiave può anche essere aumentata ogni volta che è necessario per rimanere rilevante in un mondo progressista.

Nonostante l’età di PGP, rimane ancora rilevante oggi, fornendo le basi del funzionamento delle chiavi pubbliche e private nella crittografia.

Che cos’è una chiave privata Bitcoin?

SHA-256

Mentre PGP ha fornito le basi per la sicurezza della crittografia negli anni successivi alla sua creazione, Bitcoin si affida meno alla “crittografia” perché funziona attraverso l’uso di funzioni di hash crittografiche, che sono unidirezionali. Non possono essere decifrati nel testo originale e hanno una dimensione fissa.

SHA-256 sta per Secure Hash Algorithm ed è una delle funzioni hash più potenti disponibili. Questa funzione unidirezionale converte il testo di qualsiasi dimensione in una stringa a 256 bit. Il motivo per cui questa particolare funzione di hashing è utile è perché se qualcuno tentasse di ricrearla, dovrebbe eseguire una ricerca a forza bruta di tutti gli input e gli output per provare a ricreare la stringa a 256 bit.

Tuttavia, se anche una singola parte dei dati di input cambia, l’output viene modificato in modo così drastico che i valori hash sembrerebbero non correlati; il che significa che deve essere utilizzato l’input esatto. Replicare un hash di 256 bit richiederebbe un’enorme quantità di tentativi ed errori, soprattutto considerando che gli hash sono generati casualmente.
Non sottovalutare mai l’importanza della tua chiave privata

Quindi, come avrai capito, una chiave privata non dovrebbe mai essere rivelata a nessuno tranne che a te stesso. Perdendolo, perdi l’accesso al tuo portafoglio e per impostazione predefinita alla tua criptovaluta. Chiunque acceda alla tua chiave privata controllerà il tuo portafoglio e le tue monete. Per aggiungere sale alla ferita, in genere non c’è modo di recuperare la tua chiave privata.

Tuttavia, se hai utilizzato una piattaforma di terze parti, ad esempio uno scambio, e lo scambio è stato violato anziché il tuo account specifico, potrebbe esserci un ricorso. È noto che i principali exchange rimborsano occasionalmente gli utenti in caso di hack e alcuni offrono una generosa copertura assicurativa. Ovviamente, l’utilizzo di una piattaforma di terze parti garantisce anche che abbiano le chiavi private, il che a sua volta significa che ti stai fidando della piattaforma di terze parti.

Che cos’è una chiave privata Bitcoin?

Leave a Reply

Your email address will not be published.