La criptovaluta sta riguadagnando popolarità con l’aumentare dell’interesse per essa. Il termine “criptovaluta” nel contesto delle criptovalute si riferisce alla complessa crittografia che consente lo sviluppo e l’elaborazione di valute digitali e le loro transazioni attraverso sistemi decentralizzati. Le criptovalute sono quasi sempre destinate a resistere allo sfruttamento e al controllo del governo, sebbene questa caratteristica fondamentale del settore sia stata messa a dura prova poiché è aumentata in popolarità.

Apple, Google, Tesla, Samsung, Facebook, PayPal e Deutsche Bank sono solo alcune delle note società che hanno recentemente incluso le criptovalute nei loro piani strategici a lungo termine. Da quando il prezzo di Bitcoin è salito alle stelle, c’è stata un’improvvisa eccitazione nel settore delle criptovalute per le altcoin e le persone sono più interessate a vedere quali token possono guadagnare un posto quest’anno.

Questo elenco mira a farti conoscere le prime dieci criptovalute di quest’anno, che hanno registrato una crescita significativa in passato e continueranno a essere nel mainstream, soprattutto per i loro grafici dei prezzi o ricerca e sviluppo. Ecco le principali criptovalute basate sulla capitalizzazione di mercato che puoi considerare di investire nel 2021.

Criptovalute e loro simboli con prezzo
Criptovalute e loro simboli con prezzo
Prezzo del simbolo della criptovaluta (24 maggio)
Bitcoin BTC $ 38.364,92
Ethereum ETH $ 2.437,13
Tether USDT $ 1,00
Cardano ADA $ 1,53
Polkadot DOT $ 21,38
Ripple XRP $ 0,8878
Uniswap UNI $ 21,33
Litecoin LTC $ 168,26
LINK a maglia $ 24,74
Bitcoin Cash BCH $ 667,95

Bitcoin- BTC

Bitcoin (Bitcoin) è una criptovaluta creata nel 2008 da un individuo anonimo o da un gruppo di persone che si chiamava Satoshi Nakamoto. Bitcoin è una valuta digitale decentralizzata che può essere inviata da utente a utente sulla rete bitcoin peer-to-peer senza l’uso di intermediari. Non ha una banca centrale o un unico amministratore. I nodi di rete utilizzano la crittografia per verificare le transazioni, che vengono quindi registrate in un registro pubblico distribuito chiamato blockchain.

Se il suo prezzo aumenta o diminuisce, non si può negare che il bitcoin continuerà a dominare il settore delle criptovalute. I trader beneficeranno di un’elevata liquidità indipendentemente dalla stabilità del mercato finché continuerà ad esistere. Sebbene il bitcoin sia imprevedibile, ha una costante tendenza al rialzo.

Con una capitalizzazione di mercato di $ 1,01 trilioni, BTC, come è noto con il suo ticker di mercato, è la criptovaluta più popolare. È stato sviluppato come mezzo per facilitare le transazioni decentralizzate e come riserva di valore.

Ethereum- ETH

Ethereum, è una piattaforma software decentralizzata che consente di progettare ed eseguire Smart Contracts e applicazioni decentralizzate (DApp) senza la necessità di tempi di inattività, furto, controllo o intervento di terze parti. Ethereum è una rete di computer (nodi) senza autorizzazione e non gerarchica che genera e raggiunge il consenso su una sequenza in continua crescita di “blocchi” o batch di transazioni denominate blockchain.

La criptovaluta nativa della piattaforma è Ether (ETH). Dopo Bitcoin, è la seconda più grande criptovaluta in termini di capitalizzazione di mercato. Vitalik Buterin, un programmatore, ha proposto Ethereum nel 2013. La rete è entrata in funzione il 30 luglio 2015, con una fornitura iniziale di 72 milioni di monete, dopo essere stata finanziata in crowdfunding nel 2014. Ethereum viene utilizzato per la finanza decentralizzata, la produzione e lo scambio di non- token fungibili (NFT) e molte offerte iniziali di monete (ICO). La capitalizzazione di mercato delle monete è di $ 195,54 miliardi il 29 marzo 2021.

Tether- USDT

Tether, precedentemente noto come Realcoin, è stato lanciato nel 2014 ed è una delle prime criptovalute ad essere ancorata al dollaro USA. Tether è una criptovaluta basata su blockchain le cui criptovalute sono supportate da una somma uguale di valute legali convenzionali mantenute in un conto bancario specificato, come il dollaro, l’euro o lo yen giapponese. Il Tether è una stablecoin, una forma di criptovaluta che mira a mantenere stabili i prezzi delle criptovalute, in contrasto con le grandi fluttuazioni osservate nei prezzi di altre criptovalute comuni tra cui Bitcoin ed Ethereum. Tether era la terza criptovaluta più grande per capitalizzazione di mercato nel gennaio 2021, con una capitalizzazione di mercato totale di $ 24,4 miliardi e un valore per token di $ 1,00.

Cardano- ADA

Cardano è una rete di criptovalute e un progetto open source con l’obiettivo di creare una piattaforma blockchain pubblica per contratti intelligenti. Ada è la criptovaluta interna di Cardano. Charles Hoskinson, co-fondatore di Ethereum e BitShares, ha iniziato a sviluppare la piattaforma nel 2015 e l’ha rilasciata nel 2017.

Charles Hoskinson, uno dei cinque membri fondatori originali di Ethereum, è stato un co-fondatore del progetto. Dopo alcuni disaccordi con il corso di Ethereum, ha lasciato e in seguito ha collaborato allo sviluppo di Cardano. Alle 9:36 IST del 29 marzo, ADA, la valuta digitale senza scopo di lucro, veniva scambiata a $ 1,19 e aveva una capitalizzazione di mercato di $ 40,4 miliardi.

Polkadot (DOT)

Polkadot è una criptovaluta proof-of-stake unica nel suo genere che mira a fornire l’interoperabilità blockchain. Il suo protocollo collega blockchain autorizzati e senza autorizzazione, nonché oracoli, consentendo ai sistemi di interagire sotto lo stesso tetto. Polkadot è stato creato da Gavin Wood, Thiel Fellow Robert Habermeier e Peter Czaban. Gavin Wood è un co-fondatore del progetto Ethereum ed è stato in precedenza il Chief Technology Officer. A marzo 2021, Polkadot ha una capitalizzazione di mercato di $ 30,3 miliardi e un DOT viene scambiato per $ 32,83. Tramite la catena di trasmissione Polkadot, Polkadot abilita un Internet in cui blockchain indipendente può condividere informazioni e transazioni in modo affidabile. Polkadot mira a semplificare la creazione e il collegamento di app, utilità e organizzazioni decentralizzate.

Ripple- XRP

Ripple è una criptovaluta e una rete di pagamento digitale per transazioni finanziarie che è stata rilasciata per la prima volta nel 2012. Ripple Labs ha creato XRP come token di pagamento da utilizzare sul suo sistema di pagamento decentralizzato. XRP viene utilizzato con una rete di nodi di convalida piuttosto che con una blockchain, poiché la società ha iniziato con un sistema basato su blockchain. A partire dal 2 aprile, Ripple XRP ha una capitalizzazione di mercato di $ 26,8 miliardi e oneXRP viene scambiato per $ 0,5926.

Uniswap- UNI

Uniswap è un protocollo di scambio di criptovaluta che opera su base decentralizzata. Anche il nome dell’azienda che ha creato il protocollo Uniswap è Uniswap. Attraverso l’uso di contratti intelligenti, il protocollo consente transazioni automatizzate tra token di criptovaluta sulla blockchain di Ethereum. A partire dal 2 aprile, ha una capitalizzazione di mercato di $ 15,2 miliardi e un UNI scambia per $ 29,21.

Litecoin-LTC

Litecoin è un progetto software open source e di criptovaluta rilasciato con licenza MIT / X11. Litecoin è quasi identico al bitcoin in termini di specifiche tecniche, rendendolo un primo spinoff o altcoin della popolare criptovaluta. Rispetto ai 10 minuti di Bitcoin, la rete Litecoin mira a elaborare un blocco ogni 2,5 minuti. Di conseguenza, Litecoin può confermare le transazioni molto più rapidamente di Bitcoin. A partire dal 2 aprile, ha una capitalizzazione di mercato di $ 13,8 miliardi e un LTC viene scambiato per $ 206,75.

ChainLink – LINK

La rete Oracle decentralizzata Chainlink (DON) è un fornitore leader di catena che consente ai contratti intelligenti su Ethereum di connettersi in modo sicuro a fonti di dati esterne, API e sistemi di pagamento. Chainlink (LINK) è un token Ethereum che alimenta la rete Oracle decentralizzata (DON) di Chainlink. A partire dal 2 aprile, ha una capitalizzazione di mercato di $ 12,8 miliardi e un LINK viene scambiato per $ 30,58.

Bitcoin Cash- BCH

Bitcoin Cash è una criptovaluta creata nel 2017 come fork di Bitcoin. L’obiettivo della creazione di Bitcoin Cash era quello di consentire una dimensione del blocco maggiore rispetto a Bitcoin, consentendo di memorizzare più transazioni in un singolo blocco. Nonostante le loro differenze, Bitcoin Cash e Bitcoin condividono alcune somiglianze tecniche, incluso l’uso dello stesso meccanismo di consenso e un limite di fornitura di 21 milioni di monete. A partire dal 2 aprile, ha una capitalizzazione di mercato di $ 10,8 miliardi e un BCH viene scambiato per $ 575,17.

Conclusione

Data la popolarità delle criptovalute, investire in esse richiede molta cautela. Prima di investire in una criptovaluta, gli investitori devono valutare attentamente le sue potenziali prospettive.

Che ti piaccia o no, non puoi ignorare la sua invidiabile popolarità, la supremazia del mercato e la continua rilevanza nell’ecosistema delle criptovalute.

Leave a Reply

Your email address will not be published.