Vuoi acquistare Ethereum? Ecco cosa considerare

Ci sono alcuni modi per acquistare la seconda criptovaluta più grande al mondo, ma è l’investimento giusto per te?

Ethereum, che è seconda solo a Bitcoin in termini di capitalizzazione di mercato globale, ha visto la sua quota di picchi e arresti anomali dal suo lancio nel 2015. Ma la criptovaluta ha fatto girare la testa di recente in mezzo a una corsa di interesse per lo spazio crittografico in generale, colpendo nuovi massimi nell’aprile 2021.

Allora, cos’è Ethereum e perché tutti ne parlano? È lo stesso di “etere”? Cosa gli conferisce valore e qual è il suo potenziale di investimento a lungo termine? E come lo compri effettivamente?

Ecco alcune cose da considerare riguardo a Ethereum e, se decidi che è qualcosa che ti interessa, alcuni modi comuni per acquistare, detenere o scambiare la criptovaluta.

Il potenziale di investimento di Ethereum

Cosa dà valore a Ethereum?

Quando acquisti Ethereum, tecnicamente stai convertendo i tuoi Stati Uniti dollari in “ether” o ETH, che è la valuta della blockchain di Ethereum. Per utilizzare la blockchain di Ethereum (che include l’invio di ETH come forma di pagamento o l’utilizzo di un’applicazione che gira su Ethereum), avrai bisogno di ETH per pagare una commissione di transazione.

Quindi cosa puoi fare sulla blockchain di Ethereum? Sebbene la tecnologia sia ancora molto giovane – e francamente, non testata in molti modi – le persone possono utilizzare Ethereum per eseguire “applicazioni decentralizzate” o dapps. Dapps essenzialmente elimina gli intermediari nei settori in cui gli intermediari sono sempre esistiti per la maggior parte, affidandosi invece a “contratti intelligenti” che girano su Ethereum. Per utilizzare queste applicazioni, è necessario che ETH paghi il costo del “gas”, una misura della potenza di calcolo necessaria per eseguire l’applicazione. Esempi di dapps includono:

Prestito peer diretto che guadagna interessi.

Assicurazione senza compagnia di assicurazioni.

Pagamenti senza la società di elaborazione dei pagamenti.

Streaming musicale in cui i soldi vanno direttamente all’artista, non a una piattaforma di streaming o a un’etichetta discografica.

Aste d’arte senza banditore.

Marketplace per token non fungibili o NFT.

Il gioco online.

Collaborazione sul codice senza un server centrale.

È tutto estremamente complesso, quindi se sei confuso, non preoccuparti. È normale. Ma in parole povere, quando investi in Ethereum, stai scommettendo che le persone continueranno ad adottare e utilizzare nuove tecnologie basate su Ethereum come quelle sopra elencate, che potrebbero forse guidare la domanda di ETH – e il suo valore di mercato – più alto.

Ti senti a tuo agio con la volatilità di Ethereum?

Le criptovalute stanno dominando i titoli dei giornali, ma la verità è che se le vedi rigorosamente come un investimento, sono ancora una risorsa alternativa altamente volatile. In genere è saggio trattarli come tali nel tuo portafoglio.

Nel caso di ETH, abbiamo assistito a enormi oscillazioni di prezzo: nel 2016, è rimbalzato tra circa $ 5 e $ 15. All’inizio del 2018, il prezzo era salito a quasi $ 1.500, ma successivamente ETH ha iniziato una strada accidentata in discesa, scendendo a meno di $ 100 entro dicembre 2018.

E il kicker? Il prezzo di ETH non è mai tornato sopra i $ 500 fino a novembre 2020, portando un disgelo a quello che molti chiamavano “crypto winter”.

Quindi, immagina questo: hai acquistato ETH durante l’hype di gennaio 2018 solo per vedere il cratere del valore del tuo investimento durante tutto l’anno. Il 2019 va e viene e non hai ancora recuperato i tuoi soldi. Dopo due anni, avresti ridotto le tue perdite e avresti preso tutto il denaro che avresti potuto ottenere? In tal caso, la volatilità di Ethereum potrebbe significare che è un po ‘rischioso per te.

Ci sono bandiere rosse?

Proprio come faresti una ricerca approfondita su un’azienda per cercare eventuali bandiere rosse prima di investire, puoi fare lo stesso per le criptovalute. E dal lancio di Ethereum, sono sorti problemi.

Diventa un po ‘complicato, ma attualmente, un problema urgente è che il gas, quella commissione di transazione che mantiene il sistema attivo e funzionante, è più costoso di quanto non lo fosse in passato. Molto più costoso.

All’inizio del 2019, ti sarebbe costato circa 10 centesimi per eseguire una transazione su Ethereum. E oggi? Quella commissione è di circa $ 20.

Come Ethereum si inserisce nel tuo portafoglio

Prima di considerare l’acquisto di Ethereum, dai un’occhiata al tuo portafoglio per determinare se la criptovaluta ha un posto al suo interno. In generale, una combinazione di fondi comuni di investimento azionario (come fondi indicizzati e fondi negoziati in borsa), obbligazioni o fondi obbligazionari e liquidità costituiscono il nucleo di un portafoglio altamente diversificato. Trovare il giusto mix di queste risorse in base alla propensione al rischio personale, alla tempistica e agli obiettivi di investimento è noto come asset allocation. Prima di immergerti in un asset alternativo come le criptovalute, potrebbe essere una buona idea assicurarsi che i fondamenti di un portafoglio a lungo termine siano a posto.

Vuoi acquistare Ethereum? Ecco cosa considerare

Ma se hai già un portafoglio altamente diversificato e bilanciato, una criptovaluta come ETH potrebbe darti ancora più diversificazione. Poiché le prestazioni delle criptovalute generalmente non sono correlate con le prestazioni del mercato azionario, l’aggiunta di criptovalute nel mix potrebbe teoricamente fungere da cuscino se il mercato azionario scende ma il mercato delle criptovalute rimane stabile.

Detto questo, la volatilità delle criptovalute è ancora un fattore enorme da considerare, nonostante i potenziali vantaggi. Inoltre, abbiamo solo pochi anni di dati per trovare correlazioni tra criptovalute e mercati tradizionali; è possibile che l’attuale tendenza possa cambiare.

Quanto ETH puoi permetterti

Prima di investire denaro in qualsiasi investimento (comprese le azioni), è consigliabile assicurarsi di disporre di adeguati risparmi di cassa di emergenza. Dovresti sentirti a tuo agio senza i soldi che intendi investire per il prossimo futuro, ad esempio i prossimi cinque anni. Ricordi il “crypto winter” a cui si fa riferimento sopra? C’è sempre una possibilità che ce ne sia un altro e dovresti avere un piano in atto per sopportarlo.

Un modo per determinare la giusta quantità di ETH per il tuo portafoglio è considerarlo come qualsiasi altra risorsa alternativa rischiosa. Da questo punto di vista, potresti decidere di destinare una piccola porzione del tuo portafoglio – alcuni esperti potrebbero chiamarlo “fondo del casinò” – verso le criptovalute.

E se non sei sicuro di quanto investire o sei nervoso per un crollo dei prezzi subito dopo l’acquisto, puoi sempre prendere in prestito una strategia collaudata dall’investimento tradizionale: la media del costo in dollari. Come ogni investimento, potrebbe essere una buona idea iniziare in piccolo per apprendere i meccanismi di acquisto di ETH (che spiegheremo di seguito).

Dove acquistare ETH e come conservarlo

Una volta che hai fatto la tua ricerca e hai scoperto che c’è un posto per ETH nel tuo portafoglio, dovrai decidere dove e come acquistare e archiviare la criptovaluta. A livello di base, ci sono due requisiti per acquistare e detenere ETH:

Uno scambio: qui è dove puoi acquistare criptovalute con gli Stati Uniti dollari o scambia una criptovaluta con un’altra.

Un portafoglio ETH: qui è dove la valuta viene archiviata digitalmente. Un portafoglio ha anche un indirizzo pubblico che utilizzi per inviare o ricevere ETH.

Ecco alcune opzioni per l’acquisto di ETH e in che modo gli scambi e i portafogli sono coinvolti in ciascun metodo.

Broker di borsa online

L’acquisto di criptovaluta da un broker online che lo offre è uno dei modi più semplici, ma può presentare seri inconvenienti. Mentre i broker online hanno reso facile ed economico trasformare i tuoi soldi in criptovalute e viceversa, controlla le scritte in piccolo per vedere se l’intermediazione ti dà accesso al tuo portafoglio o ti consente di spostare monete dentro e fuori dal conto – alcuni broker non lo fanno. t. Agli occhi dei puristi delle criptovalute, questo essenzialmente annulla l’intero punto di possedere una valuta digitale.

Intermediazioni crittografiche con portafogli ospitati

I broker crittografici con portafogli ospitati ti consentono di acquistare ETH e altre monete con gli Stati Uniti dollari e conservarli in modo sicuro in un portafoglio ospitato dall’agenzia di intermediazione. Per gli investitori nuovi alla criptovaluta, questo rende il processo di acquisto semplice e snello e hai la possibilità di inviare e ricevere monete.

Con un portafoglio ospitato, non devi preoccuparti di perdere la chiave privata del tuo portafoglio o di dimenticare una password: un vero problema che è costato alle persone milioni di dollari. Piuttosto, l’host memorizza queste informazioni per te. Un’analogia comune è che è come una banca che detiene e protegge i tuoi fondi per te. Ma probabilmente non otterrai tutti i vantaggi della criptovaluta, come l’utilizzo delle dapp elencate sopra, né avrai il controllo completo sul tuo portafoglio e sulla criptovaluta che contiene.

Scambi centralizzati e portafogli non custoditi

Questo è un modo più avanzato per acquistare, detenere e scambiare criptovalute e ti offre un maggiore controllo sui tuoi fondi e sul tuo portafoglio.

Un modo per farlo è impostare il proprio portafoglio ETH per l’archiviazione e acquistare ETH con contanti su uno scambio centralizzato (come Binance.US o Coinbase Pro). Tuttavia, per motivi di sicurezza, in genere non è una buona idea trattenere somme ingenti per lunghi periodi negli scambi; Sebbene la sicurezza abbia fatto molta strada, storicamente gli scambi sono stati grandi obiettivi per gli hacker. Questo è il motivo per cui vorrai il tuo portafoglio dove puoi inviare il tuo ETH dopo averlo acquistato in una borsa valori.

Ci sono un sacco di portafogli tra cui scegliere, che vanno dai portafogli “caldi” online ai dispositivi fisici e offline noti come portafogli “freddi”. Uno dei posti migliori per iniziare è la funzione Trova un portafoglio su Ethereum.org, che filtra i portafogli in base alle tue preferenze specifiche.

Una volta che il tuo portafoglio è impostato e pronto per ricevere ETH, ti consigliamo di scegliere uno scambio. Gli scambi centralizzati sono relativamente semplici; se hai già utilizzato una piattaforma di trading azionario di livello intermedio, queste ti sembreranno familiari. E considerando la popolarità di ETH, probabilmente sarai in grado di acquistare ETH con gli Stati Uniti dollari sulla maggior parte degli scambi centralizzati. Tuttavia, se stai cercando di scambiare una criptovaluta con un’altra, ti consigliamo di fare qualche ricerca in più per vedere quali accoppiamenti sono disponibili e cosa è elencato nello scambio.

Scambi decentralizzati

Se hai il tuo portafoglio, puoi scambiare il tuo ETH in uno scambio decentralizzato, o DEX. In un certo senso, un DEX è il modo più vero per scambiare criptovalute in quanto non ci sono terze parti di sorta. Gli scambi centralizzati richiedono di depositare le monete o i dollari che desideri scambiare sul mercato in un conto di trading. Ma con i DEX, mantieni il pieno controllo sui tuoi fondi e fai trading direttamente con un acquirente o un venditore.

Tuttavia, i DEX possono creare confusione nella navigazione e vengono utilizzati principalmente per scambiare una criptovaluta con un’altra, piuttosto che acquistare ETH in contanti. In breve, non sono adatti ai principianti.

Scegliere ciò che è meglio per te

La scelta del modo giusto di acquistare e detenere ETH dipende dall’esperienza, dal comfort, da ciò che si desidera ottenere con il proprio ETH e da quanto si intende acquistare o detenere. È del tutto possibile utilizzare una combinazione dei metodi di cui sopra; magari utilizzando una piattaforma per un trading conveniente e un’altra per la partecipazione a lungo termine. Per i principianti, potrebbe essere meglio iniziare con un broker di criptovalute o un broker di borsa. Quindi potresti prendere in considerazione l’idea di raggiungere le piattaforme più avanzate e decentralizzate.

Vuoi acquistare Ethereum? Ecco cosa considerare

Leave a Reply

Your email address will not be published.